Home Taranto 05_06_2010 Taranto 05_06_2010
Taranto 05_06_2010

DocumentsDate added

Order by : Name | Date | Hits [ Ascendant ]
file icon intervento di MARCO CALDIROLIhot!Tooltip 06/14/2010 Hits: 1659

Amianto fuori. Diritti degli esposti e bonifiche ambientali Taranto, 5 giugno 2010
Gestione dei rifiuti dopo la rimozione di manufatti contenenti amianto, esistono alternative affidabili alla messa in discarica ?
di MARCO CALDIROL
I
Nel presente scritto si vuole seguire l’amianto dal momento in cui, rimosso, diviene un rifiuto (pericoloso) e fornire delle conoscenze sulle tecniche di smaltimento nel tempo adottate (discarica) e quelle di trattamento (principalmente di tipo termico) che sono state e sono proposte quali alternative, proponendone una prima valutazione comparativa.

CONVEGNO “AMIANTO FUORI: Diritti degli Esposti e Bonifiche Ambientali”
Il convegno di Taranto del 5 giugno 2010 ha approvato il seguente ordine del giorno generale assieme ad una mozione di solidarietà con i lavoratori dell’Ispesl.
Il convegno ribadisce il massimo impegno dei presenti e delle associazioni che hanno partecipato ai lavori al fine di perseguire una strategia che metta al bando l’amianto in tutto il mondo; anche a questo fine il convegno ritiene che occorra ovunque rafforzare la presenza e gli interventi di sanità pubblica; a questo proposito si denuncia come assolutamente negativo lo scioglimento
dell’Ispesl ed il suo accorpamento all’interno dell’Inail (su questo tema verte una mozione specifica approvata sempre in sede di convegno); ....

Si terrà a Taranto Sabato 05 Giugno p.v. dalle ore 9,00 alle 18,00 presso il Salone di rappresentanza della Provincia di Taranto in Via Anfiteatro 4 il Convegno “AMIANTO FUORI Diritti degli esposti e Bonifiche ambientali”.
Nel corso dell’iniziativa nazionale, promossa dalle associazione degli esposti e vittime dell’amianto, e alla quale aderiscono e partecipano istituzioni, associazioni, comitati, tecnici, esperti, parti sociali saranno affrontati i temi del diritto degli esposti, risarcimento, previdenza, salute e quello delle bonifiche ambientali, smaltimento, inertizzazione, cercando di analizzare le varie questioni legate all’amianto  nei loro molteplici aspetti.
Ancora oggi l’amianto costituisce una emergenza sociale, ambientale e sanitaria e le istituzioni non riescono a dare concrete risposte a cittadini e lavoratori.
Il territorio nazionale è fortemente inquinato da 2,5 miliardi di metri quadri di cemento-amianto in gran parte costituite da tetti in eternit che attende di essere bonificato mentre prolificano le micro discariche abusive.